FERRARA

DAI FASTI ESTENSI AL DELTA

1° giorno – sabato – BORGOSESIA / FERRARA

Partenza verso le ore 6 da Borgosesia e transito da Gattinara, Greggio. Via autostrada per Milano e poi l’autostrada del Sole per Bologna. Sosta per la prima colazione libera. Arrivo nella mattinata a Ferrara e visita del Monastero di Sant’Antonio in Polesine. Una suora ci guiderà alla scoperta del chiostro con la cappella con i resti di Beatrice d’Este (fondatrice), del coro delle monache, una grande stanza con gli scanni e una grande pala d’altare di Nicolò Roselli (La Flagellazione). Si visita anche la chiesa riservata alle monache con tre cappelle, tutte decorate da preziosi affreschi di scuola giottesca. Tempo libero per il pranzo. Nel pomeriggio visita guidata della città cominciando dal Castello Estense. Nel corso dei secoli il castello ha svolto diversi ruoli: è stato sede delle milizie estensi con scuderie, armerie, magazzini, officine e tutto quello che serviva al piccolo esercito che vi alloggiava, per poi trasformarsi progressivamente in residenza nobiliare dove si svolgeva la vita della corte Estense. Sempre assediati dalle città vicine e dalle rivolte interne, gli Este alloggiarono sempre nella parte alta del palazzo, lasciando ai piani bassi la funzione difensiva del castello. Una visita al Castello permette di scoprire gli appartamenti, le cucine, le prigioni, il giardino, la cappella e molte altre cose. Un vero viaggio nella vita quotidiana di una delle famiglie più potenti d’Europa. Si continua con il Duomo dedicato a San Giorgio è il più importante luogo religioso di Ferrara.  Colpisce subito lo sguardo la facciata in marmo bianco con il bellissimo protiro sorretto da due colonne raffiguranti un vecchio e un giovane seduti su due leoni. Al centro del portale è raffigurato San Giorgio che uccide il drago al di sotto del quale ci sono scene della vita di Cristo. La parte superiore del protiro è un esempio unico in Italia: è formata da una loggia al di sopra della quale si sviluppa, su tre registri, il tema del Giudizio Universale. Sosta davanti al Palazzo dei Diamanti formato da 8500 blocchi di marmo bianco striati di rosa, una composizione magnifica, progettata nel 1493 da Biagio Rossetti per creare insolite prospettive ed effetti di luce. Tempo libero e trasferimento in albergo per la cena e pernottamento.

 2° giorno – domenica – FERRARA – NAVIGAZIONE SUL PO E ABBAZIA DI POMPOSA - RITORNO

Partenza dopo la colazione in direzione di Porto Garibaldi per navigare  con la motonave lungo la costa adriatica sino alla Sacca di Goro e verso la zona più meridionale del delta del fiume, per una piacevole sosta sulla spiaggia dell’Isola dell’Amore, l’ultimo lembo di terra che separa il fiume dal mare. In seguito, navigazione lungo i rami del Po di Goro e del Po di Gnocca verso l'Isola dei Gabbiani e la Sacca di Scardovari. A bordo sarà servito il pranzo. All’arrivo trasferimento a Pomposa sita del complesso Abbaziale la cui origine risale i secoli VI-VII quando sorse un insediamento benedettino su quella che era l’Insula Pomposa, un’isola boscosa circondata da due rami del fiume e protetta dal mare. Dopo il Mille cominciò la stagione di maggior splendore e divenne centro monastico fiorente votato ad una vita di preghiera e lavoro, la cui fortuna si legò alla figura dell’abate San Guido. Il monastero accolse illustri personaggi del tempo, tra i quali è da ricordare Guido d’Arezzo, il monaco inventore della scrittura musicale basata sul sistema delle sette note. Chi ama l’arte antica on deve perdere l’occasione di ammirare nella basilica di Santa Maria uno dei cicli di affreschi più preziosi di tutta la provincia di ispirazione grottesca e il bellissimo pavimento a mosaico con intarsi di preziosi marmi collocati tra il VI e XII secolo. Verso le ore 17 si inizia il viaggio di ritorno. Sosta lungo il percorso ed arrivo in serata a Gattinara e Borgosesia.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE (min. 25 Partecipanti)                    € 215

Supplemento camera singola                      € 30

 La quota comprende: Autobus Gran Turismo; mezza pensione in albergo di 3 stelle a Ferrara; ricco pranzo a  base di pesce (bevande incluse) a bordo della motonave durante la navigazione sul Po ferrarese; visita guidata di Ferrara con ingresso al Castello Estense; visita ed ingresso all’Abbazia benedettina di Pomposa; accompagnatore; assicurazione medico-bagaglio.

 La quota non comprende: Il pranzo del 1° giorno; le bevande durante la cena in albergo; visite ed ingressi non previsti nel programma.

 ISCRIZIONE CON ACCONTO DI € 100 ENTRO IL 26 MARZO 2018