PARMA e il Borgo di Grazzano Visconti
Gite di 1 giorno - Tour in Italia

PARMA e il Borgo di Grazzano Visconti

Parma Città Creativa Unesco per la gastronomia in Italia e capitale della Food Valley, da cui hanno origine prodotti che identificano l'eccellenza italiana nel mondo, come il Parmigiano Reggiano, il Prosciutto di Parma, il Culatello di Zibello. Parma

PROGRAMMA DI VIAGGIO

 Il suo centro, ricco di capolavori artistici, spaziose aree verdi, piccoli e grandi tesori di epoche diverse, accoglie visitatori e cittadini in un'atmosfera raffinata da piccola capitale. La presenza della musica nella storia della città è varia e riccamente conosciuta, oltre che essere famosa per Giuseppe Verdi e Arturo Toscanini, la vivacità d’iniziativa e la passione collettiva le assegnano di buon diritto un posto di rilievo tra le capitali della musica. Da non sottovalutare la sua tradizione gastronomica che offre, oltre a salumi e formaggi famosi in tutto il mondo, anche ottimi primi piatti di pasta fresca. Parma infatti è stata nominata nel 2015 Creative City of Gastronomy Unesco.

Il centro storico di Parma è contrassegnato da tre grandi poli: Piazza Garibaldi, in parte sede del foro romano, centro della vita comunale dove sorge il Palazzo del Governatore, con la sua torre barocca, che conserva la campana dell'altissima torre civica crollata nel 1606, la Vergine incoronata nella nicchia del campanile e le due meridiane risalenti al 1829. Piazza Duomo, dove si ergono le massime espressioni artistico-religiose della città con la Cattedrale dedicata all'Assunta, tra gli edifici romanico-padani più rappresentativi del periodo, iniziata verso il 1059 e consacrata nel 1106; il Battistero, edificio simbolo del trapasso dal tardo romanico al gotico, rivestito di marmo rosa di Verona, iniziato nel 1196 e portato a compimento nel 1307 ed il Vescovado, risalente al XI-XII secolo. Più volte rimaneggiato, l'attuale versione risale all'inizio del Novecento. Infine, Piazza della Pilotta, oggi Piazzale della Pace, simbolo del potere ducale con il Complesso Monumentale della Pilotta, antico palazzo di servizio della famiglia Farnese. Al suo interno, ospita il Museo Archeologico, la bellissima biblioteca Palatina, la Galleria Nazionale ed il Teatro Farnese, il cui cortile esterno ogni estate è luogo di spettacoli e concerti.

Fiore simbolo della città, la violetta, particolarmente cara alla Duchessa Maria Luigia d'Austria, è oggi un profumo celebre e anche una deliziosa caramellina glassata, regali ideali da acquistare a ricordo di Parma. Ideato e lanciato nel 1870 da Lodovico Borsari che ha dato il nome ad una famosa ditta di profumi, la violetta di Parma è diventata una componente della moda, della letteratura e dell’immaginario della città.

 

Grande protagonista della gastronomia parmigiana è sicuramente il maiale dal quale si ricava tra tutti il Prosciutto di Parma DOP, ma deliziosi sono tutti i prodotti del territorio: Parmigiano Reggiano DOP, il Culatello di Zibello DOP, il Salame Felino IGP, la Spalla Cotta di San Secondo e il delizioso Fungo Porcino IGP. Ma anche i primi piatti, come i cappelletti o anolini in brodo, pasta fresca ripiena di stracotto cotti in brodo di carne e serviti specialmente durante le festività natalizie. Tra i secondi lo stracotto di carne, cotto lentamente e a lungo in brodo di carne. Prodotti che potremo degustare con il pranzo in ottima trattoria tipica.

Trasferimento a di Grazzano Visconti, borgo in stile neogotico e rinascimentale del novecento che venne riadattato dal duca Visconti all’inizio del XIX secolo in base al suo sogno di luogo perfetto. Non fu solo maniero! Lo stesso duca volle alloggi, scuole di arti e mestieri, asilo per bambini, teatro e botteghe. Secondo il suo pensiero, ripopolare il borgo significava il ritorno ai lavori artigianali considerati espressione di creatività umana in contrasto con l’epoca industriale. Possiamo dire che ci aveva visto lungo dato che la produzione di manufatti in legno e ferro di Grazzano andarono di moda! Ingresso da una delle quattro porte del villaggio catapultandoci in un’altra fiaba, in un’altra epoca: Gli edifici che si affacciano sulle strade presentano affreschi, le numerose fontane, i merli che fanno capolino dai tetti delle case e le insegne in ferro battuto che sporgono sopra le botteghe.

 

 

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 75

Pranzo in trattoria tipica e visite guidate INCLUSI!

 

 

LA QUOTA INCLUDE: viaggio in bus gran turismo con accompagnatore per tutta la durata del tour, visita guidata di Parma e delle sue meraviglie, pranzo in trattoria tipica, assicurazione di legge.

 

LA QUOTA NON INCLUDE: pasti e bevande ove non indicati, extra di carattere generale e tutto quanto non indicato ne “LA QUOTA INCLUDE”

FACOLTATIVI: ingresso Teatro Regio, tempio ottocentesco dell'opera lirica  4 euro a persona, Battistero 10 euro a persona

 

 

L’ordine delle visite potrebbe subire una variazione in base agli eventi e alle normative del momento, senza alterarne il contenuto.

 

 

 

 

Documenti d’identità: si ricorda ai Sig.ri Clienti l’importanza di controllare in fase di prenotazione la validità dei propri documenti di identità. In caso di dubbi e in presenza di minori si consiglia vivamente di contattare l’ufficio anagrafe del proprio paese oppure la Questura. In caso di cittadini stranieri si consiglia di contattare il proprio consolato o ambasciata. L’agenzia segue le regole per gli spostamenti come riportato sul sito www.viaggiaresicuri.it e non è responsabile di eventuali imbarchi sui mezzi di trasporto negati per mancanza di conformità dei documenti/formalità richiesti.

 

I nostri viaggi sono fatti su misura per te

Dove vuoi andare oggi?